Una sensazione di fluttuazione o di tosse nel torace

Una sensazione di fluttuazione o di tosse nel petto è medicamente indicata come fibrillazione atriale, che è un tipo di disturbo del ritmo cardiaco noto come aritmia. Una fibrillazione atriale provoca un basso flusso di sangue al resto del corpo, e mentre la condizione stessa non è pericolosa per la vita, è considerata un’emergenza medica perché può portare a gravi complicazioni.

Il cuore contiene un pacemaker naturale denominato sinoatrial o SA, nodo. Il nodo SA emette un impulso elettrico che segnala il cuore a contrarsi. In circostanze normali, il cuore batte in un ordine specifico, permettendo che il sangue scorra attraverso il corpo senza complicazioni. Nei soggetti con fibrillazione atriale i segnali elettrici sono caotici e anormalmente rapidi. Ciò provoca che le due camere superiori del cuore si contraggono irregolarmente e troppo rapidamente, causando una sensazione di battito nel torace. Quando le camere superiori battono troppo in fretta, le camere inferiori non possono rimanere in sincronia con loro. Di conseguenza, il sangue si accumula nelle camere superiori del cuore, o dell’atria, e non viene pompato nelle camere inferiori o nei ventricoli.

La fibrillazione atriale si verifica a causa di danni fisici al sistema elettrico del cuore. Questo danno è spesso causato da una malattia coronarica o da una pressione arteriosa alta, secondo il National Heart, Lung and Blood Institute. Altre possibili cause di fibrillazione atriale includono difetti cardiaci congeniti, anomalie nelle valvole cardiache, malattie polmonari e infezioni virali. Il rischio di sviluppare una fibrillazione atriale aumenta con l’età e in coloro che fumano o abusano di alcool. La storia familiare svolge anche un ruolo nel rischio di sviluppare una fibrillazione atriale.

Oltre a una sensazione di fluttuazione o di tosse nel petto, altri sintomi di fibrillazione atriale includono palpitazioni cardiache, mancanza di respiro, confusione, vertigini, lightheadedness, svenimenti e stanchezza. Medline Plus osserva che i sintomi potrebbero cominciare o cessare bruscamente perché una fibrillazione atriale spesso inizia e torna normalmente da solo.

Il trattamento per una fibrillazione atriale dipende dalla gravità dei sintomi e dalla causa della fibrillazione. In situazioni di emergenza possono essere utilizzati shock elettrici o farmaci per via endovenosa per ripristinare il ritmo normale del cuore. Per la gestione di una fibrillazione atriale, i farmaci giornalieri sono spesso prescritti che il lento battito cardiaco lento e impediscono la fibrillazione atriale di tornare. Quando i farmaci non sono efficaci o la condizione ha un elevato rischio di causare gravi complicazioni, una procedura chiamata ablazione radiofrequenza potrebbe essere fatta. Durante questa procedura, i segnali elettrici vengono inviati ad aree specifiche del cuore attraverso elettrodi per distruggere le zone che causano la fibrillazione atriale. La maggior parte delle persone che subiscono un’ablazione a radiofrequenza avrà bisogno di un pacemaker permanente, secondo Medline Plus.

Il ritmo anomalo della fibrillazione atriale può causare il sangue di raggruppamento nell’atria e formare coaguli di sangue. Questi coaguli di sangue possono viaggiare nel cervello e bloccare il flusso sanguigno, causando un ictus. La fibrillazione atriale non controllata può anche indebolire i muscoli del cuore e provocare insufficienza cardiaca.

Fisiologia

Cause e fattori di rischio

Sintomi

Trattamento

complicazioni