Calorie in una tazza di caffè nero

Finché prendi il tuo java nero e senza dolcificante, non dovresti preoccuparti dell’impatto calorico del caffè. Una tazza di caffè nero contiene solo poche calorie e offre molto più di caffeina e sapore confortante. Gli effetti a lungo termine e benefici positivi per la salute sono stati ampiamente studiati.

Storia

La coltivazione del caffè probabilmente è iniziata in Etiopia, secondo l’Associazione Nazionale del Caffè, ma il primo record di coltivazione del caffè proviene da Yemen in 600 D. Nazioni musulmane vietato l’esportazione di piante da caffè, ma un arabo imprenditoriale contrabbandato fagioli vitali in India nel 1600. Gli olandesi hanno contrabbandato il primo impianto di caffè vivente in Europa nel 1616 e ha iniziato la prima piantagione di caffè a gestione europea nel 1696 in Java coloniale. Il contrabbando ha fornito stock per importanti piantagioni in America Latina. L’ufficiale navale francese Gabriel Mathieu de Clieu ha infilato il giardino botanico reale di Parigi per un taglio dall’albero del re. De Clieu nutriva e difese l’impianto fino alla Martinica, dove la sua piantagione è cresciuta a 18 milioni di alberi entro il 1770. L’agente brasiliano Francisco de Melo Palheta ha ottenuto il primo impianto di coltivazione del Brasile, romanzando la moglie del governatore della Guyana francese nel 1727. Le massicce piantagioni brasiliane hanno portato Caffè alla portata della persona media del 1800.

calorie

Il National Nutrient Database di USDA afferma che una tazza di caffè nero regolarizzata prodotta da fagioli terreni contiene solo 2 calorie e 1 oncia fluida di ricca espresso nero contiene solo 1 calorie. Un cucchiaino di polvere di caffè istantaneo regolare porta anche solo 2 calorie. La produzione di caffè da fagioli decaffeinati riduce il numero di calorie a zero, ma la polvere di caffè decaffeinata raddoppia le calorie che si trovano in 1 cucchiaino da tè a 4. Gli addolcitori, gli aromi e la crema o il latte consegnano le calorie ricche di bevande moderne di caffè, alcune delle quali possono produrre 700 calorie al servendo.

fraintendimenti

Il caffè può avere erroneamente guadagnato una reputazione come un vizio malsano, secondo la Harvard School of Public Health. Gli studi iniziali hanno collegato il bere al caffè a malattie cardiache e lo sviluppo del cancro, ma una ricerca più approfondita non ha sostenuto i primi risultati. Seguendo i bevitori di caffè inizialmente salutari fino a 24 anni, i ricercatori hanno stabilito che il consumo moderato di caffè di sei o più bicchieri al giorno non influenza i tassi di mortalità. Per la maggior parte delle persone il caffè non crea gravi rischi per la salute.

Benefici

Studi attuali implicano che il caffè può impedire alcune malattie. Il caffè può proteggere i bevitori di caffè dal diabete di tipo 2 in via di sviluppo. Il caffè potrebbe anche prevenire la cirrosi o il cancro del fegato e ridurre il rischio di malattie cardiovascolari. Poiché il caffè contiene molte centinaia di composti attivi, la scuola di salute pubblica di Harvard suggerisce che gli effetti reali sugli individui variano. Harvard ha basato i suoi risultati su un servizio da 8 once che contiene 100 mg di caffeina, ma i consumatori scelgono la dimensione effettiva e la forza del caffè che bevono. Un caffè popolare “grande” raddoppia il volume e più che triplica la caffeina del tipo utilizzato nello studio di Harvard.

Avvertenze

Gli individui con problemi di zucchero nel sangue o di alta pressione sanguigna potrebbero scoprire che il caffè esagera quei problemi di salute. Anche se il ruolo del caffè o della caffeina nell’aborto non è dimostrato, le donne in gravidanza sono invitate a limitare le bevande della caffeina a una tazza al giorno. Un componente di oli di caffè chiamato cafestol stimola livelli di LDL o colesterolo malsano nel sangue. Filtri per caffè di carta rimuovono la maggior parte cafestol e rendono il caffè una scelta più sicura per le persone con preoccupazioni del colesterolo.