Bicarbonato di sodio e reflusso acido

Il reflusso acido, noto anche come reflusso gastroesofageo, può essere accompagnato da una sensazione di bruciore nel petto e un gusto acido nella parte posteriore della gola. Molti farmaci che riducono l’acido sono disponibili per alleviare questi sintomi – alcuni senza prescrizione. Ma se i sintomi colpiscono e questi farmaci non sono a portata di mano, la bicarbonato di sodio può offrire sollievo riducendo l’acidità dello stomaco. Tuttavia, questo rimedio domestico può avere effetti collaterali indesiderati.

Soda di cottura come antacida

Lo stomaco rende fluido acido per aiutare a digerire il cibo, e un anello muscolare che collega lo stomaco e l’esofago rimane chiuso quando non inghiottire a impedire che i contenuti acidici dello stomaco vadano nuovamente verso l’esofago. Quando questo back-flow nell’esofago si verifica, provoca sintomi come bruciore di stomaco. Molti rimedi domestici sono pubblicizzati per aiutare il reflusso acido, ma la maggior parte di questi hanno poca ricerca per dimostrare la loro efficacia. Tuttavia, la soda di cottura è nota per essere efficace perché funziona come un antiacido-alleviando i sintomi neutralizzando il contenuto acido dello stomaco.

Utilizzando la soda di cottura come rimedio

La soda di cottura viene generalmente in polvere. Quando viene utilizzato come antiacido, la soda di bicarbonato viene mescolata con acqua finché non viene completamente sciolta. Conosciuto anche come bicarbonato di sodio, si trova in alcuni antiacidi oltre-il-contro come Alka-Seltzer ed è anche un principio attivo in un farmaco combinato con il componente omeprazolo che blocca l’acido. In uno studio riportato nel numero di 2015 di “PLoS One”, i ricercatori hanno confrontato da soli l’omeprazolo al prodotto che combina il bicarbonato di sodio con omeprazolo. Mentre entrambi i sintomi ridotti, più pazienti che assumevano il prodotto combinato avevano sollievo completo entro 30 minuti rispetto ai pazienti che assumevano solo omeprazolo.

Trattamento reflusso acido

Secondo le linee guida cliniche dell’American College of Gastroenterology del 2013, il trattamento efficace del reflusso acido include una combinazione di farmaci che bloccano l’acido e cambiamenti di stile di vita, come la perdita di peso, evitando di sdraiarsi in due o tre ore di mangiare e dormire con la testa del Letto elevato. Antacidi come la soda di cottura cominciano ad alleviare rapidamente i sintomi e possono essere inizialmente appropriati. Tuttavia, i medicinali che impediscono lo stomaco di produrre acido possono essere necessari per promuovere la guarigione di tessuti danneggiati e mantenere un sollievo continuo di sintomi.

Avvisi e effetti collaterali

Mentre il bicarbonato di sodio può migliorare i sintomi di reflusso acido, potenziali effetti collaterali di questo rimedio domestico – gas e burping – potrebbero aggravare i sintomi. La soda di cottura ha anche un elevato contenuto di sodio, quindi non è ideale per chiunque abbia una dieta a basso contenuto di sodio. Inoltre, ci sono stati casi rari di rottura dello stomaco quando il bicarbonato di sodio è preso dopo un grande pasto. A causa di possibili effetti collaterali, l’uso di soda da bere come un antiacido dovrebbe essere discusso con il medico. Inoltre, chiunque soffre di sintomi di reflusso acido o frequente dovrebbe vedere un medico per la valutazione e la gestione.