Posso dare i miei probiotici ai miei figli mentre sono ancora in antibiotici?

Gli antibiotici sono farmaci che distruggono i batteri. Destinati a trattare le infezioni batteriche, gli antibiotici sono così efficaci per uccidere i batteri che spesso eliminano batteri sani nel colon insieme ai batteri nocivi. I probiotici sono alimenti fermentati o integratori alimentari che contengono i batteri sani necessari per un’ecologia ottimale del colon. I probiotici sono vantaggiosi per bambini e adulti, soprattutto durante o dopo il trattamento con antibiotici.

I probiotici sono sempre utili per il sistema digestivo degli adulti, che è popolato da molti diversi tipi di batteri. Il tratto intestinale di un bambino è diverso in quanto non esistono più tipi di batteri. Fino all’età di 7 anni, i bambini hanno solo pochi ceppi di batteri intestinali. Tra le età 7 e 12 è quando il tratto intestinale matura e diventa popolato con più ceppi di colture batteriche, secondo Danielle Perrault, nel suo libro, “Sintomatologia nutrizionale”. Dando probiotici ai bambini prima che il loro tratto intestinale contiene naturalmente tutti i I ceppi di batteri sono sicuri perché i ceppi specifici non si popolano semplicemente nel colon e vengono passati con altri rifiuti dietetici. Le colture batteriche presenti nel sistema infantile si tengono e si riattivano dai probiotici che vengono ingeriti.

Mentre il trattamento antibiotico è in corso è uno dei momenti più importanti per prendere un probiotico. Poiché gli antibiotici uccidono tutti i batteri, l’ecologia del colon può subire l’uso antibiotico. Quando si prende contemporaneamente un probiotico e un antibiotico, è consigliabile prenderli in diversi momenti di giorno per dare al tempo dei batteri probiotici di prendere il colon prima che arrivi la prossima dose di batteri che uccidono gli antibiotici. Dato che la digestione Di alimenti probiotici richiede normalmente 3 – 4 ore, secondo Perrault, aspettare molto tempo tra il consumo probiotico e l’uso di antibiotici.

Probiotici possono anche essere assunti dopo il trattamento antibiotico per ricostituire i batteri benefici perduti. Mentre prendendo i probiotici durante l’uso di antibiotici può contribuire a mantenere alcuni batteri presenti nel colon durante quel tempo, la ricostruzione dopo l’uso di antibiotici è il momento più vantaggioso per il tratto intestinale, afferma Perrault. I buoni batteri possono quindi ripopolare e stabilizzare il colon, permettendo alle condizioni di ritornare alla normalità. Gli integratori probiotici o gli alimenti probiotici possono essere assunti ogni giorno.

I probiotici possono essere trovati in alimenti fermentati come il kefir, un prodotto lattiero-caseario. Ogni cucchiaio di kefir contiene circa 5 miliardi di batteri buoni, che basta per l’integrazione di una giornata. Il consumo regolare di kefir è un buon modo per mantenere il colon sano. Altri alimenti con probiotici includono yogurt, miso e tempeh. In alternativa, i probiotici possono essere acquistati anche in integratori che vengono inghiottire come pillole e prese ogni giorno. Gli integratori probiotici dei bambini contengono probabilmente solo i ceppi che sono comunemente attivi nel tratto intestinale di un bambino. Un medico nutrizionista o medico naturopatico può suggerire una dose adeguata ai bambini in base alla loro età e alla loro condizione di salute.

Bambini e Probiotici

Prendendo Probiotici Mentre su Antibiotici

Prendendo i probiotici dopo gli antibiotici

Fonti di Probiotici