Avocado e progesterone

Avocados sono ricchi di una serie di sostanze nutritive, in particolare vitamine, acidi grassi e composti chiamati steroli vegetali. Gli steroli vegetali in avocado hanno un effetto sugli ormoni, in particolare estrogeni e progesterone, che sono entrambi responsabili della regolazione dell’ovulazione e dei cicli mestruali. Gli avocadi non contengono questi ormoni, ma tendono a bloccare l’assorbimento degli estrogeni e promuovere la produzione di progesterone nelle donne. Consultare il proprio medico se ha uno squilibrio ormonale e chiedi come i fattori dietetici possono aiutare o aggravare la tua condizione.

progesterone

Il progesterone è un ormone femminile responsabile della regolazione dell’ovulazione e dei cicli mestruali. Durante la gravidanza, i livelli di progesterone sono elevati, che provoca cambiamenti fisiologici necessari per ospitare un feto crescente. D’altra parte, i livelli di progesterone a volte diventano troppo bassi durante la menopausa, che contribuisce a sintomi come i flash caldi. Di conseguenza, il progesterone viene offerto come terapia sostitutiva ormonale a donne che sono postmenopausa e non mestruale o ovulazione regolarmente, secondo MedlinePlus. Il progesterone viene utilizzato anche per stimolare la mestruazione nelle donne di età fertile. Lo stress e l’ansia possono portare alla carenza di progesterone nelle donne di anni di gravidanza, legata ai sintomi della sindrome premestruale o PMS.

Squilibrio ormonale

Lo squilibrio ormonale, in particolare il dominio dell’estrogeno, può essere associato a un aumento dei rischi di osteoporosi e di alcuni tipi di tumori, in particolare i tumori della cervice, dell’utero, delle ovaie e, eventualmente, dei seni, secondo la “Guida completa delle Cancer Society complementari e alternative cancerogene”. Tuttavia, la terapia estrogenica viene comunemente somministrata alle donne per combattere i sintomi della menopausa e dei PMS. La ricerca indica che il progesterone contribuisce ad alleviare i sintomi della postmenopausa e del PMS senza aumentare il rischio di cancro, secondo il “Natural Herb Standard & Supplement Reference”. Inoltre, a differenza della terapia estrogenica, il progesterone non provoca anormale ispessimento dell’utero. Alcuni alimenti, come i soia ei prodotti lattiero-caseari, promuovono la produzione di estrogeni, mentre gli yams selvatici e gli avocadi promuovono la produzione di progesterone.

Proprietà di Avocado

Avocado è considerato un alimento antiestrogenico, il che significa che contengono steroli vegetali che bloccano i recettori estrogeni sulle cellule e riducono l’assorbimento degli estrogeni nel corpo, secondo il libro “Principi e pratiche della fitoterapia”. Come conseguenza del bloccaggio degli estrogeni, i livelli di progesterone nelle donne E livelli di testosterone negli uomini sono entrambi aumentati. Alti livelli di estrogeni sono stati legati all’aumento del peso, ma gli avocadi possono promuovere la perdita di peso, bilanciando i livelli ormonali nonostante siano alti di grassi.

Usi dell’olio di avocado

Gli avocadi non contengono progesterone, ma hanno la capacità di modificare i livelli di progesterone nel tuo corpo, motivo per cui sono spesso utilizzati nei prodotti per i sintomi PMS e menopausa. Ad esempio, l’olio di avocado è un ingrediente comune nelle “creme di progesterone”, che sono commercializzate come in grado di aiutare con PMS e problemi di prostata. Queste creme raramente contengono progesterone, piuttosto, sono destinati a ridurre o bilanciare i livelli di estrogeni e diminuire i sintomi di problemi legati all’estrogeno. L’olio di avocado è una fonte concentrata di steroli vegetali, quindi è difficile che tu mangiate alcune fette di avocado o una piccola porzione di guacamole influenzino in maniera significativa i livelli ormonali.