Dolore addominale dopo la gravidanza

Il dolore addominale è una denuncia comune delle donne in gravidanza. Possono essere sgomenti per scoprire che il dolore continua spesso almeno per i primi giorni postpartum, a volte anche più a lungo. Nella maggior parte dei casi, il dolore addominale è una risposta normale e transitoria al parto. Tuttavia ci sono casi in cui il dolore addominale post-parto è un’indicazione di una condizione grave. Le donne dovrebbero rimanere in stretto contatto con i loro medici o ostetriche durante il periodo postpartum in modo che eventuali segni di avvertimento possano essere catturati.

Dolori al seno

La maggior parte delle donne avverte dolori alla nascita durante i primi giorni dopo la consegna dei loro bambini. I dolori di sopravvivenza sono un effetto collaterale sano dell’utero che si restringe alla sua dimensione originale. Questo disagio addominale è spesso più intenso durante l’allattamento perché la stimolazione del seno innesca il rilascio dell’ossitocina ormonale, che a sua volta contrae l’utero.

Dolori cesarei

Con il tasso di natalità cesareo statunitense che correva intorno al 30% dal 2005, secondo il Congresso americano degli ostetrici e ginecologi (ACOG), una gran quantità di donne sperimentano il dolore addominale postpartum a causa di una maggiore chirurgia. L’incisione sarà estremamente affaticata inizialmente, ma il dolore dovrebbe diventare più gestibile dopo un periodo di pochi giorni, solitamente con l’aiuto di antidolorifici. Le donne che hanno nascita cesarea hanno anche dolori alla nascita.

Rimedi

Baby Center raccomanda dolcemente il massaggio del ventre, la minzione frequente e l’ibuprofene per il sollievo dal dolore addominale. Le donne che si recuperano da un cesareo dovrebbero discutere la gestione del dolore con i loro medici. La polmone oggi nota l’importanza del riposo e dell’adeguata cura postpartum. Il dolore addominale aumenta spesso con troppa attività, in modo che le famiglie possano considerare l’assunzione di una doula postpartum o avere un familiare o un amico stretto che possa prendersi cura di lavanderia, shopping, preparazione di alimenti e qualsiasi fratello durante il periodo postpartum immediato.

Prevenzione

L’esercizio sia pre- che postnatale è un modo meraviglioso per ridurre al minimo il dolore addominale dopo la gravidanza. Durante la gravidanza, i muscoli addominali si estendono per ospitare il bambino in crescita. Mentre si allungano, perdono una parte della loro forza, che può creare disagio come la schiena e il bacino sovracompensati. Subito dopo la nascita, le donne possono iniziare lentamente a ripristinare la resistenza addominale perduto con l’approvazione dei loro professionisti della nascita. Yoga, passeggiate e nuoto sono tutte attività sicure, a basso impatto. L’ACOG raccomanda inoltre esercizi specifici di tonificazione addominale, come le diapositive a gamba, gli ascensori, le ginocchia e le sedute pelviche modificate.

avvertimento

L’ACOG consiglia alle donne che presentano febbre, sanguinamenti pesanti o dolori addominali che progressivamente peggiorano per contattare immediatamente i propri professionisti della nascita. Questi sintomi possono essere segni di infezione grave.