Un’allergia al grano con gli occhi gonfi

L’allergia al frumento comporta una risposta anomala del sistema immunitario che si verifica a seguito di consumo di qualsiasi cibo che contiene una qualsiasi delle proteine ​​presenti nel grano, che includono glutine, albumina, globulina e gliadina. Dopo l’ingestione di una di queste proteine ​​di grano, un individuo allergico sperimenta una serie di sintomi fisici, inclusi, ma non limitati a, occhi gonfiati. Secondo l’Iniziativa di allergia alimentare, un’allergia di grano colpisce solitamente i bambini piccoli e, nella maggior parte dei casi, è all’aperto all’età di 3 anni.

Fisiologia

Quando qualcuno con un allergia di grano consuma una delle quattro proteine ​​di grano per la prima volta, il corpo innesca una risposta del sistema immunitario che comporta la produzione di un anticorpo. Nella maggior parte degli individui, gli anticorpi sono prodotti a seguito dell’invasione di sostanze nocive, come batteri o virus. Una volta che l’anticorpo viene prodotto, qualsiasi esposizione ricorrente alle proteine ​​del grano innescherà il rilascio degli anticorpi così come il rilascio della sostanza chimica istamina. L’istamina provoca una diffusa risposta infiammatoria che è intesa a proteggere il corpo dal male. La risposta infiammatoria spesso colpisce il viso ed è il motivo per cui molte persone con un’allergia di grano esperienza gonfie gli occhi dopo il consumo di grano.

Sintomi

Oltre al gonfiore, gli occhi possono anche diventare pruriginosi, acquosi e rossi. La bocca e la gola possono anche diventare gonfie e pruriginose, che possono provocare difficoltà a respirare. Si possono sviluppare orticaria, insieme a crampi addominali, nausea e vomito. L’anafilassi, che è una reazione allergica pericolosa per la vita, può verificarsi nei soggetti con grave allergia del grano. L’anafilassi comporta rigonfiamento della gola, dolore toracico, difficoltà di deglutizione, pelle pallida o blu, vertigini, svenimenti e impulsi deboli, secondo MayoClinic.com.

Trattamento

L’unico per curare un’allergia del grano è evitare di consumare alimenti che contengono una qualsiasi delle proteine ​​di grano. I sintomi di una reazione allergica minore possono essere alleviati con l’uso di antistaminici contro il contatore. Questi farmaci contengono una sostanza che blocca l’azione di istamina, che ridurrà gli occhi gonfiati e altri sintomi. L’anafilassi può richiedere la somministrazione di un colpo di epinefrina.

Cosa Evitare

Per prevenire una reazione allergica, è importante evitare cibi che contengono grano. Spesso, le etichette degli alimenti elenceranno gli ingredienti che non ti conoscono. Molti di questi ingredienti contengono il grano. Il Lucile Packard Children’s Hospital di Stanford fornisce un elenco di alcuni ingredienti alimentari sconosciuti che contengono il grano. Questi articoli includono crusca, bulgur, estratto di cereali, couscous, durum, einkorn, emmer, farina, glutine e ortografia.

considerazioni

Un allergia al grano si differenzia dalla malattia celiaca di intolleranza alimentare, caratterizzata da un’intolleranza al glutine. Il glutine può essere trovato in segale, orzo e, occasionalmente, avena, così come il grano. La malattia celiaca è classificata come disturbo digestivo e prevalente principalmente sull’intestino tenue, piuttosto che sul sistema immunitario.