Onde anormali dell’ecg

Un EKG o un ECG è un elettrocardiogramma che viene utilizzato per monitorare l’attività del cuore. Ogni battito del cuore viene avviato da un impulso elettrico generato all’interno del cuore stesso e l’EKG registra questi impulsi mentre percorrono il cuore. Le onde anomale dell’ECG indicano problemi nella conduzione e possono essere utilizzati per diagnosticare varie condizioni del cuore.

La scuola medica dell’Università di Utah spiega che un ECG è un test non invasivo e indolore che viene registrato con un elettrocardiogramma a 12 o 15 piombo standard. Questi conduttori rileveranno la conduzione elettrica che viaggia nel cuore da varie posizioni del corpo. I cavi sono elettrodi che sono attaccati al petto, alle braccia e alle gambe con patch appiccicose.

I medici usano le registrazioni ECG per valutare se il ritmo cardiaco e la frequenza cardiaca sono a un tasso uniforme e uniforme. Una frequenza cardiaca insolitamente veloce, o la tachicardia e la frequenza cardiaca lenta, o la brachicardia, può essere difficile da rilevare in modo preciso senza test ECG. Il battito cardiaco irregolare può anche essere registrato con un ECG e, a seconda della forma d’onda, i medici possono vedere quale parte del cuore è interessata.

Le letture dell’ECG sono composte da diversi segmenti, ognuno dei quali rappresenta uno stadio nel ciclo del battito cardiaco. L’isoelettrico o la linea di base mostrano un’assenza di qualsiasi attività elettrica quando il cuore riposa tra i cicli. Le letture EKG anormali possono indicare diverse aree e fasi di problemi cardiaci. Merck osserva che un esempio di una lettura anormale dell’ECG si verifica nelle fasi iniziali di un infarto miocardico o di un attacco cardiaco quando l’onda T è anormalmente alta. La lesione del muscolo cardiaco è anche dimostrata da un elevato segmento ST nell’onda EKG. La porzione d’onda Q dell’ECG rimane anormale anche dopo l’attacco cardiaco.

Una normale ondata EKG dimostra che il cuore sta funzionando correttamente. Le onde anomale dell’ECG possono variare a seconda del problema e dell’area del cuore influenzato. La Clinica Mayo elenca diversi problemi cardiaci che possono essere rilevati con un EKG, tra cui aritmie o irregolarità nel ritmo cardiaco, problemi di valvola cardiaca, malattia coronarica o arterie coronarie bloccate, arteriose coronarie, angina o dolore toracico, infarto miocardico attuale o attacco cardiaco, E un attacco cardiaco passato. I farmaci che trattano l’alta pressione sanguigna e altri disturbi cardiovascolari, come i beta-bloccanti, possono anche causare aritmie.

La Clinica di Mayo consiglia che gli elettrocardiogrammi siano procedure sicure senza rischi di effetti avversi. In alcuni casi, un ECG può essere eseguito in combinazione con un test di stress per misurare le prestazioni del cuore. Lo stress comporta l’esercizio di valutare la funzione del cuore e può causare una frequenza cardiaca irregolare e, molto raramente, un attacco cardiaco. Inoltre, non esiste alcun rischio di elettrocuzione durante un elettrocardiogramma perché l’elettrodo conduce rilevare e registrare l’attività elettrica dal cuore, ma non emette alcuna elettricità.

Metodo

misure

Letture anormali

Diagnosi

rischi