Un elenco di punti di agopressione per affaticamento

L’acupressione è un tipo di terapia tattile radicata nei principi dell’antica medicina cinese. L’elemento centrale dell’acupressione è l’uso del tocco e della pressione su punti specifici del corpo allo scopo di bilanciare l’energia del corpo. L’agopressione osserva gli stessi punti di guarigione come l’agopuntura, ma senza l’uso di aghi. La terapia dell’acupressione è stata utilizzata per una varietà di condizioni, tra cui stanchezza. Tuttavia, la ricerca clinica che valuta gli effetti dell’acupressione sulla fatica rimane limitata.

Teoria dietro l’acupressione

La teoria dell’acupressione è basata sulla filosofia che la pressione su alcuni punti del corpo innesca una reazione di guarigione e il rilascio di sostanze chimiche chiamate endorfine, che modificano il dolore, l’umore e il benessere fisico. Questo rilascio chimico è localizzato a punti di pressione che corrispondono attraverso una possibile connessione fisiologica al problema mirato.

Punti sulla testa

Sono stati utilizzati diversi punti di agopressione sulla testa per la fatica. Yin Tang è un punto di agopuntura direttamente sulla fronte. Anmian è un punto trovato da entrambi i lati della testa direttamente dietro ogni orecchio. Questi punti sono classificati come punti di agopressione di rilassamento. Si Shen Chong è un punto di agopressione nella parte superiore della testa ed è considerato un punto di stimolazione acupressurante. Un piccolo studio che ha coinvolto 43 persone con stanchezza correlata al cancro ha valutato l’utilizzo di punti di stimolazione e di rilassamento per questo sintomo. Il rapporto di studio, pubblicato nel numero 2011 di “Medicina complementare e alternativa basata sulle prove”, ha osservato una significativa riduzione della fatica con entrambi i tipi di terapia con acupressure.

Punti sul corpo superiore e inferiore

Altri punti di agopuntura sul corpo superiore e inferiore sono utilizzati dai professionisti per affrontare l’affaticamento. Il punto di intestino di grandi dimensioni si trova sulle palme di ogni mano nella zona spessa tra il pollice e le dita. Il punto di stomaco si trova all’interno di entrambi i polsi. Il vaso di concepimento è posizionato proprio accanto al pulsante ventre. Il punto renale si trova all’interno di ogni caviglia. I punti del fegato sono in cima a entrambi i piedi, dietro le dita dei piedi. I punti della milza sono al cranio inferiore su entrambe le gambe. I punti dello stomaco sono direttamente sotto le ginocchia su entrambe le gambe.

Applicazione dell’acupressione

L’acupressione è generalmente applicata da un praticante addestrato o può essere insegnato da un medico esperto per l’autoterapia. L’acupressione viene comunemente eseguita facendo piccoli cerchi in senso orario con il dito indice, il pollice o una matita di acupressure utilizzando una pressione ferma per circa 3 minuti al punto di pressione più volte alla settimana per circa 30 minuti. Ci possono essere variazioni nella frequenza e nella durata consigliate a seconda delle specificità di una determinata situazione.

L’acupressione è stata utilizzata per secoli nella medicina cinese e altre forme di medicina asiatica. Il recente interesse ha innescato la ricerca utilizzando studi basati su prove per valutare la sua efficacia per vari tipi di stanchezza. Sono stati condotti pochi studi finora, con la limitazione comune che la stanchezza è una sensazione auto-segnalata che è soggettiva e suscettibile all’effetto placebo. Uno studio di ricerca pubblicato nel numero di novembre del 2013 della rivista “Alternative Therapies of Health and Medicine” ha scoperto che le persone sottoposte a emodialisi che sono state trattate con l’acupressione applicate utilizzando una penna di agopuntura 3 volte settimanali per un mese hanno avuto bassi livelli di affaticamento dichiarato Ad altri pazienti con emodialisi che non ricevono l’acupressione.

Studio della fatica e dell’acupressione