Acidophilus per l’acne

Anche se l’acne è un disturbo della pelle che può colpire ad ogni età, è più comune in adolescenti e giovani adulti. Poiché i zits imbarazzanti che sono il sintomo più caratteristico dell’acne pop-up in un momento in cui i giovani stanno cominciando a trovare la loro strada sociale, gli adolescenti sono ansiosi di trovare misure preventive. Anche se può sembrare un trattamento improbabile, acidophilus, un cosiddetto batterio buono, sembra aiutare a prevenire epidemie di acne.

Come funziona

Acidophilus, noto anche per il suo mostro scientifico più completo, lactobacillus acidophilus, è un batterio che ha effetti benefici per la salute. Trovato più ampiamente nel tratto gastrointestinale e nella vagina, acidophilus è conosciuto come un probiotico perché aiuta a prevenire l’accumulo di batteri nocivi in ​​quelle aree. Come suggerisce il suo nome, il batterio lavora per mantenere livelli sani di acido nello stomaco, negli intestini e nella vagina, a sua volta inibisce lo sviluppo di infezioni che i batteri che portano malattie possono causare quando il loro numero aumenta notevolmente.

Acne

L’acne è una condizione della pelle che si caratterizza per l’eruzione di brufoli o zits ed è visibile più comunemente sul viso, il collo e le spalle ma può apparire altrove sul corpo. Le teste bianche, punti neri e altre lesioni cutanee associate all’acne si sviluppano quando i pori diventano bloccati. Come spiegato da MedlinePlus, ogni poro è una piccola apertura nella pelle che porta ad un pelo e alla ghiandola. Se le ghiandole dell’olio funzionano a livelli normali, l’olio che produce producono via le cellule della pelle morta e mantiene la pelle lubrificata. Quando le ghiandole petrolifere si sovrappongono, l’olio in eccesso può collegare rapidamente i pori, consentendo un accumulo di batteri, detriti naturali e sporcizia e, infine, un brufolo.

Depletion acidofilo

In “Tutto quello che volevi sapere di Acne”, l’autore Poonam Jain spiega che un accumulo di batteri nocivi nel tratto gastrointestinale può causare conseguenze sanitarie altrove nel corpo, compresa una fiammata di acne. Egli sottolinea che vari aspetti della vita del ventunesimo secolo contribuiscono a ridurre i livelli acidofilici, rendendo essenziale per ricostruirli attraverso l’integrazione. Come esempio di forze di depurazione dell’acido acido, Jain cita l’acqua clorata, gli antibiotici e altri farmaci e un elevato consumo di alimenti trasformati.

La supplementazione

Quando i livelli naturali di acidophilus del corpo sono esauriti, si può provare a ripristinare l’equilibrio batterico nel tratto GI attraverso mezzi o supplementi dietetici. Yogurt contiene acidophilus, ma poiché i livelli variano drammaticamente da un marchio all’altro, gli integratori offrono la tua migliore speranza di tornare alla normalità. In “Smart Medicine per una vita più salutare”, gli autori Janet Zand, Allan N. Spreen e James B. LaValle raccomandano che gli acne soffrono di integratori acidophilus, disponibili nei negozi di prodotti sanitari, finché i sintomi non vengono chiusi. Dicono anche che integratori di bifidobatteri, un altro probiotico, possono essere utili, in particolare quando assunti in associazione con acidophilus. Consultare il medico prima di auto-trattamento con acidophilus o qualsiasi altro integratore alimentare.

Effetti collaterali e interazioni

Mentre gli effetti collaterali di acidophilus sono rari, secondo Drugs.com, si verificano talvolta reazioni allergiche. Se si verificano difficoltà a respirare, orticaria e / o gonfiore del viso, delle labbra, della lingua o della gola, richiedere immediatamente assistenza medica. Se il medico ha prescritto antibiotici, siate consapevoli che tali farmaci uccidono o indeboliscono tutti i batteri, sia buoni che cattivi. Pertanto, prendete gli integratori acidophilus ben prima o dopo aver preso la tua prescrizione antibiotica.