Amenorrea e pillole di controllo delle nascite

L’amenorrea può essere una esperienza spaventosa per alcune donne e accolta da altri. Questo è un evento normale che si verifica nella vita di una donna a causa della gravidanza o della menopausa. A volte nel ciclo mestruale, le donne possono verificarsi cicli di amenorrea. Tuttavia, l’amenorrea può essere un’indicazione di un problema di salute e non dovrebbe mai andare indisturbato. Le pillole per la nascita possono causare amenorrea e trattare l’amenorrea.

Che cos’è l’amenorrea?

L’amenorrea è l’assenza di un periodo mestruale. L’amenorrea si presenta in due forme: primarie e secondarie. L’amenorrea primaria si verifica quando una ragazza non ha iniziato un periodo all’età di 16 anni. La forma più comune di amenorrea – amenorrea secondaria – si verifica quando una donna perde un periodo mestruale, dopo che ha cicli mestruali normali. Le donne possono sviluppare amenorrea secondaria quando si verifica la gravidanza.

Sintomi

L’amenorrea è un sintomo di certe condizioni mediche, quindi oltre all’amenorrea possono esistere altri sintomi. I sintomi di amenorrea sono la mancanza di periodo mestruale. Alcune donne potrebbero avere macchie durante questo tempo, ma non un flusso mestruale. Lo spotting è sanguinamento leggero che può apparire come macchie rosa, rosse o marrone nella biancheria intima o sul tessuto. A differenza del sanguinamento mestruale, la macchia non diventa più pesante.

Può il controllo della nascita causa amenorrea?

Alcune pillole per la nascita, come Lybrel, sono progettate per sopprimere il ciclo mestruale. L’amenorrea indotta che viene con l’assunzione di questo farmaco è dovuta ad un livello unico di ormoni sintetici contenuti in ogni pillola e la durata dell’esposizione a questi ormoni. Un’altra variante è l’amenorrea post-pillola. Questa è una condizione rara che causa il ciclo mestruale a sopprimere fino a sei mesi dopo il ritiro del controllo delle nascite. Secondo Gynaeonline, fino al 3% delle donne sviluppa amenorrea post-pillola. L’amenorrea post-pillola può essere causata dalla soppressione della ghiandola pituitaria. Questa ghiandola normalmente rilascia lutinizzanti e ormoni che stimolano il follicolo, che funzionano per controllare l’estrogeno e il progesterone.

Controllo della nascita per curare l’amenorrea

Le donne possono anche usare le pillole per il controllo delle nascite per aiutare a correggere l’amenorrea. Alcune donne hanno condizioni, come la sindrome dell’ovaio policistico, che possono causare periodi di amenorrea, di solito a causa di uno squilibrio ormonale nei livelli di estrogeni e progesterone. Per questo motivo, alcune donne sono somministrate pillole di controllo delle nascite a bassa dose per il trattamento. Queste pillole contengono forme sintetiche a basso dosaggio degli ormoni estrogeni e progesterone, che lavorano per controllare il ciclo mestruale o farlo. Queste pillole vengono normalmente in confezioni di 21 pillole o 28 pillole. Alla fine di ogni confezione, una donna sperimenterà un sanguinamento mestruale o un periodo di pillola, a seconda della marca di pillola utilizzata.

Avvertenze

Le donne che hanno precedentemente avuto cicli mestruali normali e hanno avuto amenorrea per almeno un ciclo mestruale dovrebbero vedere un medico. Se il sospetto di un controllo delle nascite è una causa, chiedere a un infermiere o un farmacista se questo è un effetto collaterale normale dei contraccettivi orali.