Bambino con una febbre di basso grado

Una febbre di scarso grado nei bambini è solitamente causata da un’infezione, secondo Children’s Hospital Colorado. Tuttavia, l’overdressing del vostro bambino o le vaccinazioni possono anche causare una febbre di basso grado. Per un’infezione, una febbre di solito migliora in pochi giorni. Tuttavia, è possibile adottare delle misure per assicurarsi che il tuo bambino sia comodo durante l’assunzione dell’infezione.

fluidi

Una febbre di basso grado rende il vostro bambino più inclini alla disidratazione. Per un bambino di meno di un anno, discutere l’uso di un liquido di reidratazione orale, dice la Mayo Clinic. Questo tipo di liquido sostituisce gli elettroliti nel corpo del tuo bambino. Inoltre, incoraggiate il vostro bambino a continuare a nutrire il suo programma normale. Impara in attività tranquille con il tuo bambino e riposatevi il più possibile.

Bagno

Immergi il tuo bambino in un bagno tiepido per ridurre la febbre e farla sentire meglio. Lasciare che il bambino rimanga nel bagno per circa cinque o dieci minuti. Tuttavia, se il bambino comincia a tremare, terminare immediatamente il bagno. La rabbia aumenta la temperatura interna del bambino perché un corpo di scossa produce calore. Ciò farà peggiorare la febbre di basso livello del tuo bambino. Dopo il bagno, tenere il bambino vestito di abbigliamento leggero e la temperatura nella casa confortevole, non troppo calda o fredda.

medicazione

Discutere l’uso di farmaci riducenti la febbre con il pediatra del tuo bambino. Per una febbre di basso grado, il medico potrebbe non consigliarlo. Una febbre è la risposta naturale del tuo bambino per combattere un’infezione. Quando riduci la febbre, potrebbe creare un ambiente più favorevole per l’infezione. Se il vostro medico raccomanda un riduttore di febbre, attenersi all’acetilammina o all’ibuprofene per i bambini di età superiore a 6 mesi. I bambini sotto i 6 mesi non devono usare ibuprofene. Non usare mai aspirina nei bambini. È stato collegato a una grave malattia chiamata sindrome di Reye.

Cure mediche

Se il bambino è 3 mesi o più giovane e ha una temperatura rettale di 100,4 gradi o superiore, chiamare il proprio medico o visitare il pronto soccorso, secondo Children’s Hospital Colorado. Anche una bassa temperatura in un piccolo neonato può segnalare una grave infezione. Tuttavia, una volta che il bambino ha almeno 3 mesi di età, non è necessario necessariamente un medico a meno che la febbre non arrivi a 102,2 o superiore. Altri segni che il bambino ha bisogno di un medico comprendono un bambino che rifiuta di mangiare, non sembra allarmato o è irritabile per tutto il tempo.

Calorie in zuppa di granchio

Come spiega la risorsa culinaria What’s Cooking America, la zuppa di granchio è fatta dalla carne del granchio blu. Questa zuppa condivide le somiglianze con la chowder e bisque, e può essere abbastanza elevata in calorie.

calorie

Il database di nutrizione on-line MyFitnessPal rileva che 1 tazza di zuppa di granchio contiene 200 calorie. Se la vostra dieta è basata sull’assunzione suggerita di 2.000 calorie al giorno, una tazza di questa zuppa fornisce il 10 per cento delle vostre calorie giornaliere.

carboidrati

Le informazioni sulla nutrizione di MyFitnessPal notano che, anche se la minestra di granchio è alta in calorie, è basso contenuto di carboidrati, con soli 10 g per coppa.

Grasso

La zuppa di granchio è alta in calorie a causa del contenuto di grassi elevati. MyFitnessPal osserva che ogni tazza di questa zuppa contiene 16 g di grasso, con 9 g di grassi saturi.

Proteina

Anche se la zuppa di granchio contiene carne, è relativamente bassa in proteine. Secondo MyFitnessPal, una tazza di questa zuppa contiene solo 5 g di proteine.

Acne e scandole

L’acne e le zanne sono due distinte condizioni che possono alterare in modo significativo la salute e l’aspetto della vostra pelle. L’acne è causata da infiammazioni legate all’eccesso di olio di pelle, dai pori intasati e dai batteri di P. acnes. Le zucchine derivano dagli effetti secondari dell’infezione con varicella-zoster, lo stesso virus che causa la varicella.

Acne Basics

L’American Academy of Dermatology elenca le anomalie della pelle associate all’acne che comprendono punti neri, bianchi, brufoli, brufoli pieni di pus chiamati pustole e gravi lesioni chiamate noduli o cisti. I sintomi specifici associati all’acne variano in base alla posizione precisa dell’infiammazione cutanea. I punti neri e le teste bianche più deboli risultano da infiammazioni vicino alla superficie della pelle. I brufoli moderati e le pustole risultano da infiammazioni ulteriormente sotto la vostra pelle. Noduli e cisti risultano da processi di infiammazione profonda.

Fondamenti delle zanne

Lo sviluppo iniziale delle tegole inizia quando le particelle di virus provenienti da un’infiammazione di varicella entrano nel tuo sistema nervoso e vanno dormienti, secondo l’Istituto Nazionale di Disturbi Neurologici e Stroke, o NINDS. Se e quando queste particelle riattivano, viaggiano indietro lungo i percorsi nervosi alla superficie della vostra pelle, dove si moltiplicano fino a quando non innescano l’eruzione che segna l’inizio di un focolaio a scosse attive.

Fattori di Acne

Se si sviluppa l’acne, numerosi fattori possono influire sulla sua estensione o gravità, riferisce l’American Academy of Dermatology. Gli esempi includono il tuo background genetico specifico, i livelli di stress emotivo, l’attività ormonale, l’attività mestruale e l’uso di cosmetici che bloccano i pori della tua pelle. Mentre mangiare determinati alimenti non provocherà l’acne, aggravanti i cibi possono peggiorare i sintomi. Ogni individuo ha diversi trigger alimentari e avrai bisogno di tempo per scoprire il tuo. In alcuni casi, la presenza di olio alimentare sulla pelle può contribuire a peggiorare l’acne.

I sintomi delle zanne

Il sintomo principale delle tegole è lo sviluppo di un eruzione cutanea sulla pelle colpita, i rapporti dei NINDS. I focolai del disturbo si verificano tipicamente su un lato del tronco, vicino alla tua vita. A seconda delle circostanze particolari, i segni iniziali delle tegole possono includere formicolio, dolore bruciore, prurito o intorpidimento. Entro una settimana appaiono delle bolle pieno di liquidi. Gli individui con le zanne possono sviluppare dolori che vanno da moderati livelli di disagio ad un’estrema ipersensibilità che può essere attivata anche da un leggero contatto o da un vento.

Trattamento per l’acne

L’American Academy of Dermatology elenca i potenziali trattamenti per i sintomi di acne che includono farmaci topici contenenti acido salicilico, zolfo, perossido di benzoile o resorcinolo, antibiotici orali, pillole di controllo delle nascite contenenti estrogeni, iniezioni di corticosteroidi e un composto vitaminico A chiamato isotretinoina. Il trattamento tempestivo dei sintomi può ridurre gli effetti dell’acne e limitare o prevenire lo sviluppo di cicatrici correlate all’acne.

Il trattamento principale per le tegole è l’uso rapido di farmaci antivirali come il famiciclovir e l’aciclovir, spiega il NINDS. È inoltre possibile ricevere farmaci topici, anticonvulsivi, steroidi o antidepressivi per ridurre gli effetti dei danni ai nervi legati all’angoscia. Con il trattamento, i sintomi delle tegole spesso si risolvono entro un periodo di tre o cinque settimane. Tuttavia, se si dispone di un sistema immunitario depresso, può essere molto più difficile trattare un focolaio di herpes zoster.

Trattamento delle zanne

I benefici della spremuta di cavolo

Un parente stretto di cavolo e cavoletti di Bruxelles, il cavolo è stato coltivato per la prima volta nel 1700 e ha guadagnato popolarità negli Stati Uniti alla fine del XIX secolo. I suoi fogli resistenti si levano in piedi bene anche per la cottura e producono anche sapori saporiti e nutrienti. Il kale di Juicing produce una bevanda piena di valore nutrizionale e anche una piccola porzione – una tazza di quarto – offre tutto il minerale e la vitamina contenuto in un servizio molto più grande di cavolo intero. Anche se il kale intatto ha anche un posto nella vostra dieta, la spremuta di juicing consente di aggiungere un sacco di valore nutrizionale ai frullati e alle miscele di succo, e bere il succo di kale beneficia la tua salute.

Supporto per la produzione di energia

Il succo di kelo fresco è pieno di nutrienti che il corpo ha bisogno per produrre energia. Le molte vitamine del complesso B trovate nel succo lavorano in combinazione per aiutarti a trarre energia dai nutrienti. Il ferro e il rame abbondanti nel succo di kale attivano gli enzimi che le cellule utilizzano per generare carburante e il ferro aiuta anche a fornire l’ossigeno che le cellule necessitano per mantenere il metabolismo cellulare. Una porzione di tazza di tazza di succo di kale fornisce 1 milligrammo di ferro – 6 e 13 per cento delle prescrizioni giornaliere di cibo giornaliere per uomini e donne, rispettivamente – insieme a 1.055 microgrammi di rame, o l’intero assaggio giornaliero consigliato.

Ossa e denti forti

La spremuta di Juicing produce anche una bevanda ricca di vitamina C e calcio, due sostanze nutritive essenziali per la salute delle ossa. Il tuo corpo ha bisogno di una costante fornitura di calcio dalla vostra dieta per mantenere la densità ossea, e un basso assorbimento di calcio aumenta la perdita di ossa in età avanzata. La vitamina C rafforza le tue ossa supportando la produzione di collagene – un processo necessario per mantenere le ossa resistenti ai danni – e aiuta a evitare il dolore articolare legato alla carenza di vitamina C. Una bevanda di succo di kelo di quarto di tazza aumenta l’assunzione di vitamina C per 84,5 milligrammi – più del 100 per cento della dose giornaliera consigliata per le donne e del 94 per cento per gli uomini – e contiene anche 106 milligrammi di calcio, che contribuisce all’11 per cento verso la L’assunzione giornaliera consigliata.

Salute visiva

Incorpora il succo di kale nella vostra dieta per mantenere la tua vista nitida. La vitamina A nel cavolo ti aiuta a vedere la notte e svolge un ruolo fondamentale nella tua capacità di rilevare la luce. Il succo contiene anche luteina e zeaxantina, due sostanze nutritive che promuovono la salute degli occhi a lungo termine, filtrando i raggi di luce nocivi mentre entrano nell’occhio, impedendo che questi raggi raggiungano i tessuti sensibili nei tuoi occhi. Una porzione di tazza di tazza di succo di kale fornisce 7.033 unità internazionali di vitamina A, che è più che sufficiente per soddisfare l’assunzione quotidiana raccomandata. Ogni servizio di succo di kale fornisce anche 5,8 milligrammi di luteina e zeaxantina, o solo timido di metà della presa quotidiana suggerita dall’Associazione Optometrica Americana.

Cellule sanguigne sane

La vitamina A e la vitamina K abbondanti nel succo di kelo aiutano a supportare la funzione delle tue cellule del sangue. La vitamina A guida lo sviluppo delle cellule del sangue, dalle cellule staminali del sangue immature nel midollo osseo nelle cellule ematiche mature e funzionali. Aumenta la produzione di globuli rossi, che supporta la circolazione sana di ossigeno e supporta anche lo sviluppo di globuli bianchi necessari per un sistema immunitario robusto. La vitamina K controlla la funzione delle piastrine, contribuendo a garantire che possano aggregare e formare coaguli di sangue. Una porzione di succo di kale offre 496 microgrammi di vitamina K – più volte la necessità quotidiana di assunzione di vitamina K.

Bere più succo di Kale

Poiché anche una piccola dimensione di servizio offre importanti vantaggi per la salute, uno dei maggiori vantaggi della spremuta di succo di pomodoro è che è possibile utilizzare il succo di spremere un sacco di valore nutrizionale in altre bevande e piatti. Il succo di Kale ha sapore amaro da sola, perciò si unisce a tre quarti di tazza di succo d’arancia o di ananas per una bevanda deliziosa con un contenuto vitaminico e minerale superiore, rispetto a una tazza di succo di arancia o di ananas da solo. Mescolare un quarto di tazza di succo di kale con bacche congelate, yogurt greco, lino macinato e latte non macinato per una smoothie salutare. In alternativa, aggiungere una porzione di succo di kelo alla zuppa per aumentare il suo contenuto di nutrienti.

Calorie in caffè con latte semi scremato

Una tazza di caffè con latte di solito ha meno di 20 calorie totali. Il latte semi-scremato è una sorta di latte tipicamente presente nel Regno Unito. Ha un contenuto di grasso dell’1,7 per cento. Varietà simili di latte a basso contenuto di grassi negli Stati Uniti hanno livelli di contenuto di grassi pari o pari al 1 o al 2%. A seconda di quale si utilizza nella birra di mattina, influenzerà le calorie totali della bevanda calda, anche se leggermente.

Caffè e calorie del latte

Una tazza da 6 a 8 once di caffè nero chiaro ha appena 2 calorie. L’aggiunta di 1 once di latte semi-scremato ti dà un’altra 15 calorie. Usando 1 once di 2% di latte invece fornisce anche circa 15 calorie aggiunte calorie. Potrai barare alcune calorie scegliendo 1 per cento del latte, poichè 1 once di questo latte ha appena 13 calorie.

Dolore addominale dopo aver mangiato cibi grassi

Dolore addominale dopo aver mangiato cibi grassi può essere scomodo e preoccupante. Diversi tipi di alimenti provocano varie risposte del sistema digestivo. Alimenti ad alto contenuto di grassi possono causare dolori addominali dolorosi o severi per vari motivi. Alcuni disordini relativamente comuni, come il reflusso e la sindrome dell’intestino irritabile, potrebbero essere la colpa. Condizioni più gravi, come la cistifellea, la malattia da intestino pancreatico o infiammatorio, possono anche provocare disagio dopo aver consumato alimenti ad alto contenuto di grassi.

Malattia della cistifellea

La malattia da cistifellea può provocare dolori addominali dopo aver mangiato cibi grassi. La cistifellea conserva la bile, che aiuta a digerire i grassi. La cistifellea contratta e spinge la bile nell’intestino quando il cibo entra dallo stomaco. Il blocco temporaneo dei condotti di trasporto biliare, da gallstone o spessa bile, può innescare un attacco della cistifellea, noto medico come colica biliare. Il dolore addominale superiore intenso destro, che potrebbe irradiare alla spalla, si verifica come la colecisti ripetutamente contratti per alleviare il blocco. Il dolore colico della pancia che peggiora nel tempo o persiste per più di 6 ore indica spesso la progressione della colecistite acuta o dell’infiammazione della cistifellea, che richiede Trattamento urgente. Altri sintomi comuni includono nausea, vomito, febbre e brividi. I fattori di rischio per la malattia della cistifellea includono il sesso femminile, la perdita di peso rapida, l’obesità, l’età più grande di 40 anni e una malattia della cistifellea.

Sindrome dell’intestino irritabile

La sindrome dell’intestino irritabile (IBS) è un comune disturbo gastrointestinale funzionale, in cui gli intestini non mostrano alcuna evidenza di malattia, ma talvolta funzionano anormalmente, causando alterate abitudini intestinali. IBS viene diagnosticata in base ai sintomi, che possono includere dolori addominali, gonfiori, nausea e gassosità. Sebbene la ricerca non sia riuscita a identificare in modo determinante determinati agenti alimentari per IBS, le persone con la condizione comunemente riportano che alcuni alimenti provocano sintomi. Gli alimenti di attivazione variano tra persone diverse. Alimenti ad alto contenuto di grassi e alimenti fritti provocano sintomi IBS in alcune persone. Altri alimenti a scoppio riportati includono i prodotti lattiero-caseari, l’alcool, il cioccolato e le bevande caffeina o gassate. L’IBS si verifica più comunemente nelle donne che negli uomini. Altri fattori di rischio includono un alto livello di stress psicologico e fumo. Il trattamento per IBS si concentra sulla riduzione dei sintomi, che prevede principalmente modifiche individuali di dieta e stile di vita.

Gastroparesi e reflusso

La gastroparesi si riferisce alla svuotamento ritardato di cibo dallo stomaco nell’intestino tenue causato da contrazioni stomache ridotte o assenti. I sintomi comuni includono la sensazione di piena, nausea, bruciore di stomaco e gonfiore addominale superiore e dolore. Gli alimenti grassi possono innescare o peggiorare i sintomi di gastroparesis, in quanto gli alimenti ad alto contenuto di grassi rimangono nello stomaco più a lungo e ritardano ulteriormente lo svuotamento gastrico. Le persone con danni al nervo legati al diabete e quelli sottoposti a trattamenti di radiazioni addominali o al petto possono sviluppare gastroparesi. I farmaci, come gli antidepressivi triciclici e gli attacchi di dolore narcotico, possono anche causare la condizione: i cibi grassi possono anche contribuire al rilassamento della fascia muscolare che chiude lo stomaco dall’esofago. Ciò può portare a reflusso di contenuti dello stomaco nell’esofago, con dolore di bruciore di stomaco nell’addome superiore. Anche se bruciori di stomaco occasionali sono comuni, bruciori di stomaco frequenti o fastidiosi possono indicare la malattia da reflusso gastroesofageo (GERD), che richiede un trattamento.

Malattia infiammatoria intestinale

La malattia infiammatoria intestinale (IBD) comprende la malattia di Crohn e la colite ulcerosa, le condizioni caratterizzate da infiammazione cronica o ricorrente del tratto digestivo – in particolare gli intestini. Con IBD, il sistema immunitario reagisce anormalmente a batteri, alimenti e altri contenuti intestinali, portando ad infiammazione. I ricercatori medici ritengono che la dieta possa influenzare l’IBD e il verificarsi di flareups, forse influenzando i batteri nell’intestino. Gli alimenti grassi possono portare a diarrea, gas e dolori addominali in alcune persone con IBD. Il dolore addominale inferiore è un grave sintomo di IBD, che può essere accompagnato da perdita di peso, diarrea sanguinosa e vomito.

Malassorbimento del grasso

Il sistema digestivo scompone i grassi alimentari in molecole più piccole che possono essere assorbite nel flusso sanguigno. Diverse condizioni possono interferire con questo processo, causando un malassorbimento del grasso. Quando le persone con questa condizione mangiano cibi ad alto contenuto di grassi, il grasso indigestito nell’intestino spesso porta a crampi addominali, gonfiore, gas eccessivo e sgabelli grassi o diarrea: Molti disturbi mediali possono causare malassorbimento di grassi. Ad esempio, l’infiammazione del pancreas, o la pancreatite, può portare ad un malassorbimento di grassi a causa della diminuzione della produzione di enzimi di digestione dei grassi. Malattie del fegato e della cistifellea che riducono la produzione o il rilascio della bile possono anche interferire con la digestione dei grassi. Altri disturbi medici che possono causare malassorbimento del grasso includono: – malattia infiammatoria intestinale, – malattia celiaca, – sindrome intestinale corta, – cancro pancreatico, – fibrosi cistica.

Occasionali disfunzioni addominali dopo indulgere in alimenti grassi generalmente non segnalano un grave problema medico, soprattutto se si risolve rapidamente. Tuttavia, il dolore persistente o ricorrente potrebbe indicare una malattia significativa. Vedere il medico il più presto possibile in queste circostanze, soprattutto se accompagnato da altri sintomi digestivi o perdita di peso. Il trattamento dipende dalla causa sottostante e può includere farmaci, modifiche di stile di vita e cambiamenti dietetici., Se si verificano segni di allarme o sintomi, tra cui: – dolore addominale grave, persistente o peggiorante – febbre, brividi o Vomito persistente o vomito sanguigno – sanguinose, stupefacenti o sgabelli di rosticceria – vertigini, lightheadedness o svenimenti – dolore toracico o respiro corto; – Inviato da: Tina M. St. John, MD

Avvertenze e precauzioni

Esercizi addominali da fare in piedi

Gli esercizi addominali aiutano a rafforzare il proprio nucleo, in grado di facilitare le attività quotidiane e migliorare le prestazioni atletiche, l’equilibrio, la stabilità e la postura. Quando fatta con una forma scadente, esercizi, come situps e crunches, possono causare dolori al collo e al dorso. Lavorando con il tuo abs in posizione verticale puoi prevenire queste lesioni pur rafforzando e tonificando il midsection.

Crunch in bicicletta in piedi

Secondo uno studio del Consiglio americano sull’esercitazione, i cicli di bicicletta sono uno degli esercizi addominali più efficaci che puoi fare. Potete imitare questo esercizio in piedi verticalmente. Mettere le punte delle dita sulla testa proprio dietro le orecchie, in modo che i tuoi gomiti puntino su, e stare con i piedi insieme e il tuo core impegnati. Girare il tronco a destra e alzare il ginocchio sinistro per portare il gomito destro e abbandonare il ginocchio al centro del corpo. Fai questo 20 volte e poi cambia lati, o fianchi alternativi in ​​tutto.

Tronco di legno in piedi

Durante l’esercizio fisso di taglio di legno, stai fondamentalmente mimando il moto che dovresti fare tagliando il legno. Mentre in piedi in una posizione di divisione con il piede sinistro leggermente in avanti, tenete su un oggetto pesante con entrambe le mani. Può essere una palla medica, un libro spesso, una bottiglia d’acqua o un manubrio. Quindi alzate le braccia diagonalmente attraverso il corpo verso il lato sinistro e lentamente li abbassate verso l’anca destra facendo il movimento di taglio. Evitate di muovere il corpo, solo muovere le braccia. Ripetere questo da otto a 12 volte prima di passare i lati e completare due o tre set.

Crunch permanente del cavo

Una puleggia alta può effettivamente offrire resistenza durante i crunch. Per puntare la parte anteriore del tuo cinturino, stare con la schiena contro il tappetino posteriore della macchina da cavo, tirare i cavi sulle spalle e afferrarle davanti al petto. Bloccare il nucleo e piegare in avanti circa 45 gradi prima di tornare al punto di partenza. Per puntare i tuoi obliqui ai lati del tuo midsection, torsione il torso durante il movimento verso il basso come per portare la spalla opposta al ginocchio opposto. Esegui da otto a 12 ripetizioni e due o tre set di ogni esercizio.

Torsione obliqua in piedi

Proprio come l’esercizio del taglio di legno, la torsione obliqua in piedi può essere fatta con una medicina palla, manubri, bottiglia d’acqua o un libro spesso. Durante questo esercizio, il tuo stand con i piedi insieme, tenendo il peso con entrambe le mani. Estendi le braccia in avanti all’altezza della spalla, poi torta il tronco mentre porti le braccia al lato sinistro del tuo corpo, poi a destra. Fai questo 20 volte e mantenga il corpo ancora durante il movimento, solo le braccia e il tronco si muovono. Per facilitare l’esercizio, tenete la palla più vicina al tuo corpo, appena sotto il petto.

Calorie in patatine e guacamole

Sebbene i chip di tortilla e il guacamole siano basati su ingredienti sani – grano e avocado – la combinazione di questi alimenti finiti non è necessariamente sana. Chips e guacamole possono essere un modo calorico per iniziare il pasto, quindi controllare attentamente i fatti nutrizionali.

calorie

Secondo le informazioni nutrizionali del database di prodotti alimentari MyFitnessPal, 1 oz. Di patatine contiene 142 calorie, mentre 1/2 tazza di guacamole contiene 127 calorie, quindi i due contengono 269 calorie insieme. Le informazioni sulla spesa di calorie da MayoClinic.com suggeriscono che potresti bruciare queste 269 calorie durante un’ora di ciclismo.

Grasso

Avocados, che sono l’ingrediente base del guacamole, sono ricchi di grassi e MyFitnessPal rileva che 1/2 tazza di guacamole contiene 11 g di grasso. Nel frattempo, 1 once di patatine fornisce 7 g di grasso, per un totale di 18 g di grasso per questa combinazione. Questo piatto contiene un totale di 3 g di grassi saturi, considerato un tipo di grasso meno sano. L’American Heart Association propone di limitare l’assunzione di grassi saturi a 16 g al giorno.

carboidrati

Le informazioni nutrizionali di MyFitnessPal notano che le patatine e la guacamole contengono un totale di 27 g di carboidrati. Di questi carboidrati, 7 g provengono da fibre, che possono aiutarti a sentirsi pieno dopo i pasti.

Proteina

Né patatine né guacamole sono ricchi di proteine ​​e MyFitnessPal rileva che 1 once. Di patatine e 1/2 tazza di guacamole contiene solo 4 g di proteine ​​totali.

Pasto asiatico prevede di perdere peso in 7 giorni

Secondo l’American Diabetes Association, possiamo tutti trarre vantaggio dai concetti che si trovano nella maggior parte della cucina tradizionale asiatica. Dieta asiatica autentica contiene tipicamente alimenti a basso contenuto calorico che possono aiutare a perdere peso. Tuttavia, l’unico piano di perdita di peso che funziona per te è quello che puoi seguire a lungo termine. Prova una dieta asiatica per una settimana per decidere se è qualcosa a cui puoi impegnare.

Concetto di base delle diete asiatiche

La maggior parte delle diete asiatiche si concentrano pesantemente su verdure e cereali, con una quantità salutare di proteine. Essi comprendono anche sbavature di olii, frutta e salse. Verdure come broccoli, cavoli, funghi e peperoncini vengono incoraggiati in ogni pasto, inclusa la colazione. Tagliatelle di uova e tagliatelle di grano saraceno, noto anche come tagliatelle soba, sono opzioni comuni a grani nelle diete asiatiche, ma il riso è il grano della spina dorsale della maggior parte dei pasti. La carne, il pesce e altre scelte proteiche vengono usate con parsimonia e servite in piccole porzioni, come i piatti laterali. Il pesce è una scelta comune e salubre della proteina – includere almeno due volte la settimana nella vostra dieta.

Tipi di cibo asiatico

Personalizza la tua dieta Incorporando i pasti da diversi paesi asiatici. Ad esempio, l’India e molti paesi del sud-asiatico servono piatti piatti come la pita oltre al riso e ad altri cereali. I piatti giapponesi spesso si concentrano pesantemente sul pesce e sul riso bianco. I menù tailandesi caratterizzano generalmente la salsa al curry e gli ingredienti più ricchi come il latte di cocco. Mescolare e abbinare elementi della cucina asiatica per rendere la vostra dieta più sana. Per un miglior controllo dell’appetito, scegliete alternative ricche di fibre, come il riso bruno, le tagliatelle di grano saraceno o le roti, un pane piatto indiano a grani interi. Cerca siti web ricette e cookbooks asiatici per idee.

Esempi di pasti e menu

Un menu di 1.850 calorie su una dieta asiatica potrebbe iniziare con una ciotola di colazione contenente 1 tazza di riso bianco cotto, 4 once di tofu, 1 tazza di brodo di pollo e 1 tazza di broccoli servito con 1 tazza di succo d’arancia. Per il pranzo, fai una friggitrice con 3 once di pollo, 1/2 cucchiaino di olio vegetale, 1/2 tazza di tofu tritato e 1 tazza di bok choy servito su 1 tazza di riso bianco, quindi mangiare un mezzo arancio per dessert e Bere 1 tazza di succo di mela. La cena potrebbe contenere una miscela di 2 tazze di verdure di senape, 4 once di carne di maiale bollita e 1 tazza di brodo servita con una banana per dessert.

Come ottenere risultati

Nessuna dieta o cibo miracolo scioglierà il tuo grasso in una settimana. La perdita di peso è un processo graduale e si dovrebbe puntare a perdere circa 1 libbra settimanale. Non importa la dieta, otterrai risultati se bilanci la tua alimentazione, usa il controllo delle porzioni, elimina le bevande calorie e mangia più verdure non amidacee. Passare al tè verde non zuccherato per la maggior parte delle vostre bevande e utilizzare le erbe e le spezie per gustare i cibi invece di grassi e sale. Limitando l’assunzione di calorie migliorerà anche i vostri sforzi di perdita di peso. “News USA” afferma che la dieta asiatica media presenta circa 1.600 calorie al giorno, che è un obiettivo salubre sia per gli uomini che per le donne.

Betaine hcl tra i pasti

I supplementi di betaine cloridrato forniscono acido cloridrico supplementare per lo stomaco per assistere alla digestione e all’assorbimento di sostanze nutritive. Alcuni professionisti della salute naturopatica sostengono betaine HCL per molti disturbi sanitari basati sulle teorie del rapporto di acido acido basso ai problemi di salute, secondo il Beth Israel Deaconess Medical Center. Non è stata pubblicata alcuna ricerca credibile sull’efficacia della betaina HCL per il trattamento delle condizioni sanitarie, avverte la BIDMC.

Vantaggi teorizzati

Betaine HCL è usato per trattare una serie di problemi di salute, come notato dal BIDMC. Alcuni di questi disturbi includono l’asma, la febbre da fieno, le allergie alimentari, la sovrapposizione di candida, le condizioni digestive, il lupus e l’artrite reumatoide. Un certo numero di medici naturopatici afferma che betaine HCL può curare ulcere e reflusso acido, osserva il BIDMC, ritenendo che l’acido acido basso causa una digestione incompleta di proteine, causando reazioni negative che causano ulcere e bruciori di stomaco.

uso

Betaine HCL viene solitamente assunto in dosi da 325 mg a 650 mg per ogni pasto, secondo il BIDMC. L’agopuntore autorizzato e il professionista della medicina tradizionale cinese David Schlesinger raccomanda di assumere una combinazione di integratore betaine HCL e pepsina all’inizio di ogni pasto. La revisione della medicina alternativa Le monografie di Thorne Research Inc., presentate sul sito del chiropratico Steven Kraskow, spiegano che i medici curano solitamente l’assunzione di integratori di acido cloridrico prima o durante il pasto.

considerazioni

Sebbene i supplementi di acido cloridrico possono essere assunti durante i pasti per trattare la carenza di acido dello stomaco, questi supplementi potrebbero fornire alcuni vantaggi quando assunti durante i pasti, secondo le Monografie di revisione della medicina alternativa. Ad esempio, prendendo i supplementi per risolvere la sovrapposizione di batteri o funghi intestinali causati da acido bassi di stomaco può beneficiare di un uso tra il pasto. Questo metodo può anche migliorare il metabolismo indican, una misura dell’efficienza della digestione proteica.

Lasso di tempo

Supplementare l’acido cloridrico per il trattamento di bassi livelli di acido dello stomaco riconversione dello stomaco per produrre concentrazioni più elevate dell’acido da solo, secondo Schlesinger. Potrebbe essere necessario utilizzare il supplemento per diversi mesi, anche se alcune persone migliorano significativamente entro diverse settimane. Quando il betaine HCL inizia a causare disagio con i sintomi digestivi legati all’eccesso di acido stomaco, ridurre il dosaggio fino a quando non è più necessario il supplemento.

Attenzione

Le persone con ulcere o reflusso acido non dovrebbero prendere betaine HCL prima di consultare un medico, avvisa il BIDMC. A causa della mancanza di ricerca, le donne in gravidanza e allattamento, i bambini più piccoli e le persone con fegato o malattie renali non devono assumere questo supplemento. Non confondere betaine HCL con betaine, noto tecnicamente come trimethylglycine, o TMG. Anche se correlati, i due hanno proprietà diverse. La betaina si verifica in alcuni alimenti vegetali, ma la betaina HCL non lo fa.